Tre caratteristiche da considerare nella scelta del forno per pizzeria

Pubblicato il 11 Maggio 2023

Nella scelta del forno per pizzeria si possono identificare alcuni fattori fondamentali da tenere in considerazione: caratteristiche tecniche, ma non solo, che hanno impatto sia sulla pizza ma anche sul locale.

Il forno rappresenta infatti lo strumento più importante per il quale è corretto riservare le giuste attenzioni in pizzeria.

Ecco allora i tre elementi da ricordare per una giusta selezione dei forni per pizza professionali.

Dimensioni: definire la grandezza in base alla necessità di produzione

Scegliere le dimensioni corrette per il forno da pizzeria non è un processo così banale.

Non è una decisione che va presa in modo affrettato a causa del suo grande impatto.

Nemmeno optare per il forno più ampio è un’opzione valida.

Il forno dovrebbe essere delle “giuste” dimensioni: non troppo piccolo da limitare la produttività, non troppo grande da risultare un ingombro e sprecare inutili risorse.

Nella ricerca del forno ideale è importante studiare l’andamento della produttività del locale così da poter individuare la dimensione del forno in grado di soddisfare la domanda; conoscere quindi quante pizze generalmente devono essere sfornate e in quali tempistiche.

Solo così è possibile giungere alla soluzione ideale, che ricordiamo non è unica per tutte le pizzerie.

Temperature elevate: l’importanza del calore per prodotti di qualità

Un tratto fondamentale che distingue un forno professionale da uno mediocre è la sua capacità di raggiungere e gestire elevate temperature.

Solo grazie all’alto calore è possibile sfornare pizze di eccellenza.

Ricordiamo poi che non è importante il tipo di alimentazione del forno per pizzeria: anche le moderne soluzioni a gas ed elettriche riescono a raggiungere i 400°/500° del forno a legna.

Perciò nella scelta del forno, piuttosto che soffermarsi troppo nella decisione del tipo di alimentazione, è meglio concentrarsi nell’individuare uno strumento professionale.

Oltre a raggiungere elevate temperature, un forno professionale è in grado di gestirle distribuendo il calore in modo omogeneo.  

In questo giocano un ruolo importante anche il piano in pietra refrattaria, un materiale capace di mantenere il calore e restituirlo in modo uniforme su tutto il piano, e l’isolamento termico, garantito dalla selezione di materiali di qualità che aiutano a contenere le alte temperature.

Quest’ultimo aspetto è essenziale da considerare anche nell’ottica di contenere i consumi di combustibili (per il forno a legna e a gas) e di corrente (per il forno elettrico).

Grazie a un ottimo isolamento si evita la dispersione di calore, il che si traduce in minori spese di gestione del locale.

Il design: dare il giusto peso al lato estetico del forno da pizzeria

Il forno in pizzeria non rappresenta solamente uno strumento funzionale alla realizzazione dei prodotti, ma può costituire anche un importante complemento d’arredo per il locale.

Certamente la qualità della pizza sfornata resta il fattore di maggior rilievo, ma anche l’aspetto estetico della pizzeria può avere impatto sulla clientela.

Mettere in mostra il forno in pizzeria è un valore aggiunto perché trasmette la qualità e la trasparenza del prodotto offerto.

La selezione di materiali decorativi per l’esterno del forno, come ceramiche o mosaici, può aumentare il fascino di questo strumento.